NUOVI ORARI ESTIVI: LA SEDE DI FIUMICINO SARA' APERTA DAL MARTEDI AL SABATO, LA SEDE DI ROMA DAL LUNEDI AL VENERDI CON ORARIO CONTINUATO 10:00-19:00

Chiamaci allo 800.038.465

Autorizzati dalla Banca d'Italia N° 5006598

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Visualizza carrello Continuare alla cassa

Sterlina Oro Fior di Conio 2017

292,16 € tasse incl.

Vendi: *
261,83 €

Caratteristiche

Peso:7,98 gr.
Diametro:22,12 mm
Titolo:917%
Sterlina Oro Fior di Conio 2017 Vedi a schermo intero

La sterlina in oro è la moneta più famosa del mondo e quest'anno compie 200 anni.
Il lato di testa è il medesimo dello scorso anno con il quinto ritratto, apparso per la prima volta nel 2016. Il rovescio della moneta mostra il bassorilievo siglato da Benedetto Pistrucci, insieme ad uno scudo su cui appare la scritta 200.
L'immagine è quella di San Giorgio mentre uccide il drago, brandendo la spada. La Zecca ha messo in produzione una versione fondo specchio, in 10 mila esemplari, venduti in pochi giorni a dicembre, quando è stata messa sul mercato la moneta.
La sterlina d'oro 2017 nella sua versione Proof propone la figura di San Giorgio esattamente come era stata raffigurata duecento anni fa.

La differenza è nell'arma in possesso del cavaliere, un bastone al posto della spada, esattamente com'era in origine. La scritta che circonda il disegno è in lingua francese e la sua traduzione in italiano è la seguente: "Si vergogni chi ne pensa male".

La frase si riferisce alla storia del 1349, almeno si presume, quando il re Edoardo III istituì l'Ordine della Giarrettiera.
Si trattava di un ordine di cavalieri con 24 componenti, designati da Sua Maestà, posto anche a capo del gruppo. I membri appartenevano alla società del Regno Unito e si erano particolarmente distinti per aver servito il loro paese. La storia si integra con la leggenda che narra della nascita dell'ordine con una cerimonia imponente. Una contessa durante la festa perse una giarrettiera e a chinarsi per recuperarla fu il re, porgendola alla donna e presentandole l'invito a indossare l'indumento. Tra le risate dei presenti il regnante si alzò pronunciando la frase che venne poi usata come motto del gruppo. Oggi la si legge appunto sulla moneta.

La sterlina in oro 2017: conoscerla per acquistarla

Sterlina Oro 2017

La sterlina d'oro 2017 viene coniata seguendo le norme contenute nella legge Great Recoinage che regola dal 1816 la Sovrana d'Oro, divenuta la sterlina.
Le caratteristiche tecniche sono sempre le stesse, rispettate con rigore. Ha un peso lordo di 7,9880 grammi, una purezza pari al 916,66%, oro per il peso di 7,3223 grammi, un diametro di 22,05 millimetri e uno spessore pari a 1,52 millimetri.
Il suo valore ammonta a circa 300 euro, con variazioni minime dovute al mercato. Dall'inizio a oggi sono state prodotte più di un miliardo di monete, ma la quantità più elevata fu prodotta in un ventennio a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento. All'epoca l'oro costituiva l'unica unità di misura per calcolare il valore delle merci e veniva riconosciuto in tutto il mondo. Negli anni Trenta del secolo passato ci fu un'interruzione bella realizzazione delle sterline, dopo una brusca diminuzione alla fine degli anni Venti.
Solo poche migliaia di esemplari videro il conio tra il 1930 e il 1940, ma furono adoperate solo per uno scopo celebrativo. Nel 1937 la Zecca britannica creò le sterline con l'effige di re Giorgio VI e tutte, 5 mila, erano Fondo Specchio. Sotto il regno di Elisabetta II, ora novantenne, sono uscite dalla fabbrica meno di 100 milioni di esemplari.
Sono stati proposti con cinque differenti ritratti della sovrana. San Giorgio è stato il soggetto più raffigurato sulle sterline d'oro e il 2017 non fa eccezione. L'incisore era italiano, ma ha vissuto nel Regno Unito fin dall'età di 30 anni, facendosi apprezzare dalla Zecca Reale.

Altri Tagli

ATTENZIONE

(*)Tutti i prezzi indicati con VENDI: sono validi solo per prodotti acquistati con Garanzia da OROFIRST

Newsletter

Categorie